SPORT

Prima sconfitta dopo tre vittorie consecutive

Bologna-Genoa 2-0: Destro e Falletti fermano la marcia di Ballardini

sabato 24 febbraio 2018
Bologna-Genoa 2-0: Destro e Falletti fermano la marcia di Ballardini

BOLOGNA - Il Genoa si ferma al Dall'Ara. Il Bologna vince 2-0 col minimo sforzo grazie ai gol di Destro e Falletti e per Ballardini si interrompe la striscia positiva. Partita smorta nel primo tempo, poi gli emiliani prendono il sopravvento nella ripresa. Girandola di cambi per il Grifone, la reazione arriva ma è tardiva e sterile.

Niente soprese di formazione in casa rossoblù: Biraschi rimane ancora in panchina, sull'esterno ci sono Rossettini e Rosi, mentre a centrocampo Bessa è titolare. Coppia d'attacco Pandev-Galabinov. Il fischietto è Antonio Giua, primo sardo a dirigere in serie A. Match di poca sostanza nelle battute iniziali, la prima vera conclusione arriva al 19' con Galabinov che cerca la porta di testa e non la inquadra per poco. Altro tiro è quello di Dzemaili al 25', palla alta dai trenta metri. Buona azione dei liguri al 42' in contropiede, Pandev allarga per Bessa che al rimbalzo tenta di innescare Hiljemark ma trova solo il corner. Tutto qui nei primi 45 minuti. 

Dopo quattro giri di lancetta nel secondo tempo è il Bologna a portarsi in vantaggio. Cross di Pulgar per Masina che parte sul filo del fuorigioco, sulla conclusione a rete salvano prima Perin e poi Rosi col corpo sulla linea, alla fine arriva l'ex Destro che butta in fondo al sacco. Il Genoa non c'è e il Bologna va più volte vicino al raddoppio. Ballardini fa tutti e tre i cambi: fuori Bessa, Rosi e Galabinov per Lapadula, Lazovic e Medeiros. Al 17' mina di Spolli che sibila oltre la traversa. Lapadula si fa di nuovo male al naso. La fortuna non sembra assistere il Grifone, che al 27' incassa il secondo gol per colpa di un insolito errore di Spolli che fa partire Destro in contropiede, appoggio incontrastato a Falletti e rete del 2-0. Il Genoa organizza la reazione, si fa vedere Laxalt, inconcludente Lazovic, generoso Pandev. Il risultato però non cambia.

Battuta d'arresto per la marcia di mister Ballardini che ora ripartirà domenica 4 marzo alle 12.30 col Cagliari.

Commenti


I NOSTRI BLOG