CRONACA

Il sindaco: "Ma questa non puņ essere la soluzione definitiva"

Arriva la vigilanza privata in spiaggia per fermare gli ambulanti abusivi

domenica 06 agosto 2017
Arriva la vigilanza privata in spiaggia per fermare gli ambulanti abusivi

PIETRA LIGURE - Vigilanza privata sulle spiagge di alcune località del savonese per bloccare il commercio dei venditori abusivi. L'iniziativa è portata avanti dai comuni di Pietra Ligure, Finale e Loano. A Pietra il servizio di vigilanza privata affiancherà per i giorni di Ferragosto e in tutti i fine settimana di agosto quello della polizia municipale.

La loro presenza dovrà impedire la vendita di merce falsificata tra gli ombrelloni e controllare gli accessi alle spiagge libere dove i turisti low cost arrivano con i bus la domenica dalle città del nord creando veri e propri accampamenti su cui l'amministrazione ha messo un freno.

"Ringrazio i nostri vigili che hanno già compiuto molti sequestri di prodotti contraffatti, ora è giusto che abbiano un aiuto. Questa non può essere la soluzione definitiva, il problema è nazionale e non può essere gestito dai singoli Comuni", dice il sindaco di Pietra Dario Valeriani. L'iniziativa è a carico del Comune ed ha un costo di circa 2000 euro. "Le amministrazioni di Finale e Loano hanno avuto un contributo dagli stabilimenti balneari".

Commenti



I NOSTRI BLOG