CRONACA

E riferendosi all'ex consigliere Morgillo: "╚ un anno che me la mena..."

Appalti truccati in Asl, interrogatori al via. Intercettazioni, Buccheri: "Ti taglio le p..."

mercoledý 04 aprile 2018
Appalti truccati in Asl, interrogatori al via. Intercettazioni, Buccheri:

LA SPEZIA - Iniziano domani alle 9 gli interrogatori davanti al gip De Bellis e al pm Monteverde per l'affaire sugli appalti 'truccati' nell'Asl 5 della Spezia. Il primo a essere sentito sarà Massimo Buccheri, dirigente Asl in carcere con l'accusa di corruzione, concussione, turbativa d'asta, rivelazione del segreto d'ufficio e falso in atto pubblico. Dopo di lui toccherà a Riccardo Marangoni, imprenditore spezzino agli arresti domiciliari per turbativa d'asta.

Le indagini della Guardia di Finanza hanno portato ieri a 11 misure di custodia cautelare, 4 in carcere e 7 ai domiciliari. Marangoni, in particolare, è sospettato di aver partecipato a uno stratagemma messo in atto da Buccheri per favorire l'imprenditore Luigi Morgillo, ex consigliere regionale di Forza Italia, per i lavori relativi al conto termico (32 mila euro) di una struttura sanitaria in via di costruzione. Insieme a un altro imprenditore, Aldo Pini, anch'egli ai domiciliari per turbativa d'asta, si sarebbe tirato indietro nella gara per l' affidamento al fine di favorire Morgillo.

Nelle intercettazioni tra Buccheri e Marangoni si fa riferimento alle 'pressioni' di Morgillo. "Un anno che me la mena..." e poi "si è subito interessato a questa struttura di Calice (al Cornoviglio ndr) e ha cominciato a rompere i c.. a tutto l'arco istituzionale, dal direttore generale al presidente della Regione e non più suo amico a scendere...".

Buccheri sarebbe arrivato a truccare il foglio di calcolo per l'attribuzione di una gara regionale bandita da Alisa per respiratori e altri presidi medici a favore della multinazionale cinese Mindray, di cui i due dirigenti Domenico Atzei e Giuseppe Casalini e il rappresentante di zona Emanuele Fiore sono finiti in carcere per corruzione.

In una delle intercettazioni i dirigenti si congratulano con Buccheri: "Allora ci sei riuscito", "sei un grande". Buccheri è accusato di aver favorito imprenditori amici come il conterraneo catanese Antonino Salvatore D'Arrigo, ai domiciliari, arrivando a minacciare le ditte aggiudicatrici degli appalti se non si fossero fornite da lui. "Vedi di non fare giochetti con questi infissi sennò ti taglio le p... Vi faccio sette mesi di penale" dice parlando con un dipendente di una ditta.

RIUNIONE ANTI CORRUZIONE IN REGIONE - Una riunione con i direttori generali e i responsabili della prevenzione della corruzione e della trasparenza delle Aziende sanitarie e ospedaliere liguri è stata convocata venerdì prossimo a Genova dal vicepresidente della Regione e assessore alla Sanità Sonia Viale. L'obiettivo è fare il punto sull'operato del gruppo di lavoro che già da un anno lavora per costruire procedure trasparenti in materia di strutture private accreditate, attività libero professionale, rotazione degli incarichi, conflitti di interesse, gestione dei contratti pubblici, diffusione di una modulistica standard e omogenea su tutto il territorio. "Qualora i fatti emersi ieri dall'indagine della Guardia di Finanza fossero confermati - afferma Viale - non ci sarà alcuna tolleranza da parte del sistema, che sta producendo gli anticorpi indispensabili per arginare fenomeni di corruzione: non bisogna mai abbassare la guardia".

Commenti


I NOSTRI BLOG

zeneize tomorrow
Grif House
Samp Place