CRONACA


Analisi sui reperti di ponte Morandi, nominato il traduttore: entro un mese il risultato

venerd́ 15 febbraio 2019
Analisi sui reperti di ponte Morandi, nominato il traduttore: entro un mese il risultato

GENOVA - Il giudice per le indagini preliminari ha nominato l'ingegnere Hansjoerg Letzner, consulente del tribunale di Bolzano, per tradurre la relazione degli esperti dell'Empa, il laboratorio svizzero dove erano stati inviati i reperti più importanti del ponte Morandi. Il giudice ha fissato al 18 marzo la data per la consegna della traduzione e al 27 quella per la discussione della stessa. Il gip ha anche autorizzato gli avvocati degli indagati a partecipare alle operazioni con propri consulenti.

- I LAVORI

Proseguono incessanti i lavori sul moncone ovest di ponte Morandi. Operai e tecnici specializzati proseguono le operazioni propedeutiche allo smontaggio della seconda trave 'gerber' di 36 metri di lunghezza, 18 di larghezza e del peso di quasi 900 tonnellate. "I tempi sono rispettati, ancdiamo avanti" ha spiegato il commissario alla ricostruzione Marco Bucci.

La prossima settimana dovrebbe essere calata anche la seconda trave, quella tra la pila 6 e la pila 7 del lato verso Savona. Poi si potrà procedere alla demolizione della pila 8. Sempre Bucci ha confermato che l'operazione avverrà attravesro l'uso dell'esplosivo, quindi con le microcariche. In questo senso una data fissata ancora non c'è, ma secondo quanto emerge dovrebbe essere nei primi giorni di marzo.

Proprio la pila 8 nelle scorse ore è stata "spogliata". Contrappesi, strand jack e tutto quello che è servito per portare a terra la trave tampone lo scorso sabato, è stato smontato e trasportato sulle pile 7 e 6 per una nuova operazione di smontaggio di un'altra pila tampone. Ieri intanto, a sei mesi esatti, si è svolta la cerimonia in ricordo della tragedia che lo scorso 14 agosto ha causato 43 vittime. Anche il cantiere si è fermato un minuto alle 11.36 in punto in memoria di chi sei mesi fa ha perso la vita. Il commissario Bucci intanto fa sapere che nel nuovo ponte, una volta costruito ci sarà anche il lavoro dei robot dell'Iit (Istituto italiano di tecnologia) che avranno il compito di manutentare la struttura.

Ieri sera nel frattempo si è svolto il primo incontro dei due osservatori ad hoc creati per gestire le operazioni dei lavori di demolizione del viadotto. "E' stato un primo incontro organizzativo e utile a coordirinarci - ha spiegato a Primocanale Caterina Potrocinio, coordinatrice osservatorio 'Demolizione, ricostruzione e viabilità' -. Il commissario ha spiegato il lavoro che dovremo fare. Noi siamo già operativi e pronti ad ascoltare le necessità e le urgemze della cittadinanza in tema viabilità e della salute. Ci incontreremo ogni due settimane".

Commenti


I NOSTRI BLOG

zeneize tomorrow
Grif House
Samp Place