Feed RSS di Primocanale Pagina Facebook Profilo Twitter
Posteshop
CRONACA

Amt, tagli alle linee collinari: da marzo scatta il nuovo piano

mercoledì 02 febbraio 2011
Stampa

Genova - Autobus in rimessa da mezzanotte e mezza alle cinque del mattino e drastici tagli alle linee collinari a partire dalle 21

Sono alcune delle linee guida del piano di revisione di rete di Amt che ieri a Genova è stato presentato ai presidenti dei municipi genovesi

Il piano concordato da l'azienda del trasporto pubblico e dal Comune potrebbe cominciare ad entrare in vigore dal primo marzo, ma è stato bocciato sia dai municipi che dai sindacati che minacciano un nuovo sciopero.

Posteshop
Notizia a cura della Redazione di Primocanale
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Commenti
Vice il 03/02/2011 alle ore 21.08
Da Voltri, ancor più dalle sue frazioni, al centro (o semplicemente a Sampierdarena) impossibile arrivare. Limitazione dell'1 a Sestri Cancellazione delle linee collinari (alle 20.30 è già notte) Cancellazione di treni. Ma se il servizio pubblico diventa inutilizzabile allora è veramente uno spreco quello che resta. Se dal governo erano stati ridati parte dei soldi ed altri sono arrivati dall'aumento del biglietto dove sono finiti. Si vuole mica giustificare l'autostrada?
Karras il 02/02/2011 alle ore 20.15
Parcheggi in centro per i non residenti o non lavoratori in loco a 5 euro l'ora, da destinare per il 90% al trasporto pubblico e per il 10% ai costi di gestione dell'attività. Tornelli in metropolitana. dimezzamento del numero dei dirigenti e ricambio totale degli stessi. unico ingresso lato conducente, modello inglese. Pagliacci.
anna il 02/02/2011 alle ore 18.50
mi domando ma i turnisti come mio marito che alle 6 deve essere in fabbrica e noi abitiamo in via napoli e la sera quando e di turno e finisce le 22 che faccio chiamo il berlusca mi mandera uno dei suoi autisti ?????????? E vergognoso !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
x antonietta il 02/02/2011 alle ore 18.43
e il fatto che al governo ci sia lo stesso uomo da più di 10 anni non ha nessuna attinenza con tutto questo, vero? Ma la conosci la finanziaria e le conseguenze che ha avuto su TUTTI I COMUNI (dx e sx) o parli solo per dar aria al cervello?
Miky il 02/02/2011 alle ore 15.46
....non pensiate che se cambia giunta cambino le cose..Non ci sono soldi, si raschia il barile e con il federalismo ce ne saranno sempre meno. Il problema è di fondo e strutturale..si possono migliorare le cose...ma ci sono troppi interessi..l'Italia è un paese mafioso. Quello è il problema...
Antonietta il 02/02/2011 alle ore 15.39
Caro Luigi , ma tu vivi a Genova o su marte? Non vedi che questa città fa schifo? Ma forse sei uno dei tanti che non ha bisogno di lavorare tutti i giorni (forse pensionato ex Italimpianti, o del porto o Italsider ?). Beato te e tutti quelli come te che non hanno di meglio da fare che dire cavolate.
Utente di Borgoratti il 02/02/2011 alle ore 15.12
perchè devo pagare un euro e mezzo per prendere un autobus ( Linea 44 ) che è sempre pieno da scappare, e mi devo respirare i gas combusti che entrano nella vettura ? Controllate da voi, AMT sulla linea 44 continua ad usare autobus vecchi come il cucco, inquinanti, e che inquinano le narici di chi li utilizza !
a Milano il 02/02/2011 alle ore 13.53
il biglietto costa ancora 1 euro e il servizio è E F F I C E N T E. p.s.: ma perchè diversamente dal resto d'italia abbiamo ancora gli autobus a gasolio mentre in tantissime città sono a metano? sarebbe un bel risparmio per l'azienda no?
ah beh... il 02/02/2011 alle ore 13.50
...pero' abbiamo autobus nuovissimi (età media del parco mezzi circolante 5 anni quando nel resto del mondo è di 10/15 perchè abbiamo rottamato autobus che erano comunque funzionanti)... E poi siamo così furbi che facciamo girare in termico i filobus (ricordo che la marcia in termico servirebbe solo per delle manovre di emergenza mentre Genova li fa girare quasi sempre: 2 motori=doppio consumo di carburante ma l'AMT deve far vedere a tutti che dispone di mezzi filoviari... brava AMT, complimenti... Gli utenti non prenderanno più i mezzi e tu a suon di tagli di qua e di là dovrai chiudere baracca e burattini. AMT è come un serpente che si morde la coda
pino2 x terra terra il 02/02/2011 alle ore 13.41
vero vero... voglio solo illudermi che il vero scopo sia una città più pulita etc etc
ELISA il 02/02/2011 alle ore 13.40
SE NE ACCORGERANNO PRESTO DELLA CAVOLATA FATTA CON L'AUMENTO DEL BIGLIETTO PERCHE' LA GENTE VIAGGIA ANCORA DI PIU' SENZA BIGLIETTO....SI SCENDE DI FERMATA IN FERMATA COSI' SI ARRIVA A CASA. ABBONAMENTI TROPPO CARI
alessio il 02/02/2011 alle ore 13.02
diventicavo... il biglietto non lo farò piu !
alessio il 02/02/2011 alle ore 13.01
belin sempre meglio!!!!! prima o poi pagheremo 2euro a una fermata
UN'ALTRO VOLTRESE il 02/02/2011 alle ore 12.50
Purtroppo la gente è come i tori vede solo rosso. Dopo tutti dicono: Ma io la VINCENZI non lò votata, e allora questi voti da chi li ha presi? BUFFONI che non siete altro. E' ora di cambiare. in tutti questi anni che c'è cosa ha fatto per la povera gente; NIENTE NIENTE NIENTE
luigi il 02/02/2011 alle ore 12.42
ma se a genova va tutto male perchè secondo voi comandano i comunisti (come dice il vostro Padrone) come mai in italia dove comandano le destre è ancora tutto peggio?
franco il 02/02/2011 alle ore 12.40
non si puo' costringere le persone a cambiare 3 autobus per tornare a casa dal lavoro? ma lo faccio gia' adesso e per percorrere 9 chilometri!
giuly-zena il 02/02/2011 alle ore 12.30
complimenti aumeentanoil prezzo dei biglietti e dimuniscono le corse. Ma un biglietto per una singola corsa è troppo intelligente farlo perchè devo pagare 1,50 euro per 100 minuti se utilizzo il bus per molto meno?
ss il 02/02/2011 alle ore 12.28
Genovesi dove eravate quando noi autisti eravamo in comune a protestare contro gli aumenti e i tagli ??????????? ORA FATE MEA CULPA DIETRO AD UNA TASTIERA
x paolo il 02/02/2011 alle ore 12.27
sono almeno DUE mesi che si sa dell'aumento AMT dal 1° febbraio. Ne hanno parlato anche in televisione. Da tempo era su tutte le locandine davati alle edicole. Con questo non difendo AMT, ma SI SAPEVA!!!
Mauro il 02/02/2011 alle ore 12.17
Sono anni ed anni che AMT tramite comune ha rilasciato tariffe agevolate ad extracomunitari, che un'infinità di questi viaggiano senza biglietto, zingari e romeni inclusi, ed ora, causa collasso finanziario, la situazione è pagata dagli onesti genovesi, anche da quelli in difficoltà finanziaria, come moltissimi anziani.
Retep il 02/02/2011 alle ore 12.00
Complimenti a Madama Marta e il suo staff, sta gestendo l'amministrazione della ns. città in un modo splendido, quello sempre valido delle sinistre inconcludenti. Sarebbe il caso che chiarisse una volta per tutte perche il biglietto bus deve costare a noi € 1.50 mentre a Milano € 1.00 che sarà aggionato a € 1,10 ma allineate a Milano ci sono anche altre città. Il posteggio auto a Ge costa € 2,50 ogni ora, a Milano autosilos Famagosta € 1,00 tutto il giorno!! Da notare che l'autosilos è collegato con la metropolitana con possibilità di raggiungere velocemente qualsiasi punto della città. Noi a Genova abbiamo la metropolitana più breve del mondo e non raggiunge ancora Brignole, e sono 35 anni che ci lavorano!! Perchè non il sindaco non chiarisce una volta per tutte a cosa è dovuto questo eccesso di costi e il procastinarsi dei lavori che non raggiungono mai alla conclusione ?
zulk il 02/02/2011 alle ore 11.43
...poi ti dicono di usare i mezzi pubblici per limitare l'inquinamento, continuano a prenderci x il c...
Aleesandro il 02/02/2011 alle ore 11.33
IL problema è Genova in sè. Strutturalmente non è adatta alle esigenze attuali e in futuro sarà sempre peggio. Radere al suolo e ricostruire. Ecco la soluzione.
COSI' AMT FALLIRA' COMUNQUE il 02/02/2011 alle ore 11.28
TAGLI ALLE LINEE e BIGLIETTI ALLE STELLE... così non può andare. CI saranno sempre più portoghesi, è fisiologico, tanta gente non può sostenere l'aumento. Ci voleva anche l'introduzione un biglietto da 40 minuti a 60 centesimi, lo avrebbero pagato tutti. Non potete scaricare tutto il peso del deficit dell'azienda sugli utenti, che si ritrovano a viaggiare pigiati come mucche destinate al macello, con un esborso non indifferente. per AMT di questo passo sarà la fine.
serpis il 02/02/2011 alle ore 10.58
Tanto a rivoteranno sicuramente......prima si lamentano, poi la rivotano
Donald il 02/02/2011 alle ore 10.42
BRAVI BRAVI BRAVI !! Ennesima dimostrazione di incompetenza gestionale di sinistra!! Non aggiungo altri commenti altrimenti rischio di finire nel VOLGARE !
Alex il 02/02/2011 alle ore 10.12
Sono in possesso del bilancio AMT degli ultim anni e posso dire che il deficit è dovuto alla mala gestione e non ai tagli del governo che incideranno non sul servizio, ma sulla creazione di nuove infrastrutture. Bisogna indagare sul perchè AMT vwende gli immobili NON per reinvestirli (es su metropolitana) ma per sanare il bilancio, quindi di fatto non potenziando il patrimonio. Ce ne sarebbero cose da dire....
Davide il 02/02/2011 alle ore 09.56
Ah ecco, aumentano il biglietto e invece di migliorare il servizio lo peggiorano. In sta città tutto quello che uno pensa sia impossibile diventa subito realtà.
frank 55 il 02/02/2011 alle ore 09.53
Certamente chi ha proposto sia l'aumento scandaloso del biglietto e adesso i tagli alle linee non sa nulla di " servizio pubblico ", ma per risparmiare tagliare bonus e mega stipendi ai dirigenti era la cosa piu' saggia.
Ste di Nervi il 02/02/2011 alle ore 09.52
Vorrà dire che andremo a cavallo o a dorso di mulo, e sicuramente camminano molto più dolcemente degli attuali mezzi amt, mal condotti dagli autisti.
Terra terra x pino due il 02/02/2011 alle ore 09.00
Non chiamerei incentivo a prendere il bus le strisce gialle le telecamere e le righe blu. Le definirei una limitazione alla libertà del cittadino per costringerlo con la forza a utilizzare un servizio a lui non gradito e se "resiste" punirlo decurtanogli lo stipendio. Sta male messo così?...O in fin dei conti è la verità?!...Se passa il federalismo è meglio scappare in un altra città!
paolo il 02/02/2011 alle ore 08.53
Sempre meglio! Già stamattina, prendo metro e bus numero 44. Nulla di nuovo, sembra. Se non che, salgono due controllori-sceriffo. Mostro orgoglioso il mio biglietto e mi sento dire: "Questo biglietto non vale più, le devo fare la multa". Replico: "E da quando? E io come faccio a saperlo?". Lo sceriffo: "Ma è scritto dappertutto, sui giornali, sulle locandine". Mi guardo intorno e sull'autobus vedo solamente pubblicità. Ripenso alla fermata della metro, e ricordo che non traspariva nulla di tutto questo. Quindi dico: "Io non leggo nulla qui". E lo sceriffo:"Ma è scritto sui giornali!". E io:"Ma sono forse obbligato a comprare i giornali per sapere se voi cambiate qualcosa?". Metro o City non li prendo più xchè sul bus non riesco a leggerli, essendo pigiato come una sardina. Come mai quando AMT e i suoi vari sindacati devono dire che "il governo ha tagliato..", "Berlusconi ha fatto", appiccicano slogan su tutte le vetture, e ora che hanno rincarato i biglietti non scrivono nulla?
lanternin il 02/02/2011 alle ore 08.43
il servizio pubblico dovrebbe essere incentivato in modo che la gente lasci a casa l'auto. In altri paesi pur di lasciare a casa l'auto, fanno pagare il biglietto un'inezia. Abitando in collina sono incentivato a prendere l'auto e purtroppo a inquinare.
tanto poi alle urne il 02/02/2011 alle ore 08.18
Il partito non si tradisce.
levantino il 02/02/2011 alle ore 08.13
Tanto lei signora sindaco, ha la macchina e l'autista... a piedi ci va solo per fare le manifestazioni contro berlusconi...
ss il 02/02/2011 alle ore 07.53
genovesi votatela nuovamente per percorrere i 50 anni di sinistra del fallimento genovese
Voltrese il 02/02/2011 alle ore 07.36
Brava Marta! Tagliaci fuori dalla città,poi però non venire a cercare voti qui in collina come l'ultima volta,eh! Ti sei fatta vedere quella volta promettendo in lungo e in largo e poi invece nisba! La gente non è così fessa da farsi fregare di nuovo.
pino2 il 02/02/2011 alle ore 07.18
ribadisco nuovamente: a dire del sindaco strisce gialle - telecamere - zone blu dovevano essere l'incentivo a prendere gli autobus, a lasciare a casa la macchina e quindi a sanare l'azienda amt. Risultato: licenziamenti, aumento del biglietto riduzione corse !!! certo che noi italiani siamo maestri a prendere e a farci prendere per il c...
24 ore