CRONACA

Amt, gli autisti: "Non un minuto di pių". E la trattativa č in salita

lunedė 03 settembre 2012
Amt, gli autisti:

GENOVA - "Abbiamo già fatto la nostra parte, che non ci chiedano un minuto in più di lavoro": questa la voce che si è alzata dalla rimessa di Via Montaldo nel corso del collegamento durante la prima puntata di Shanghai, dedicata alla crisi di Amt e del trasporto pubblico a Genova.

Sull'aumento dell'orario ha fatto un passo indietro: "I 15 minuti di aumento dell'orario non sono più in discussione, l'argomento è stato accantonato", ha detto il direttore generale Stefano Pesci. Il margine di manovra è sempre più ristretto per il sindaco Marco Doria, che in un'intervista esclusiva a Primocanale ha detto: "Nessun aumento del biglietto e nessuna tassa di scopo, ognuno deve fare la sua parte".

Torna la preoccupazione di ritocchi (leggi "tagli") sulle corse. Un'ipotesi non smentita da Pesci, che ha giò anticipato l'ennesima riorganizzazione delle corse in occasione dell'apertura della stazione di Brignole della metropolitana. Molte le incertezze invece sul futuro della ferrovia Genova-Casella: "Serve solo 100 passeggeri", ha detto Pesci, sollevando le preoccupazioni di Silvia Bevegni, del comitato Genova-Casella.

Commenti



I NOSTRI BLOG