CRONACA

Allerta 2 in Liguria, in diretta su Primocanale

sabato 15 novembre 2014

Appello del primo cittadino dopo la violenta pioggia che sta colpendo la cittą


GENOVA - Stato di Allerta 2 in tutta la Liguria dalle 21 di ieri sera fino alle 23.59 di stasera. Sono previste precipitazioni diffuse nel Ponente, estese a tutta la regione nella notte, con precipitazioni in quantità elevate, anche a carattere temporalesco, con fenomeni forti e organizzati.

Invia le tue foto a web@primocanale.it

RICERCHE PER UN DISPERSO - Un 67enne risulta disperso dopo che la sua auto è stata travolta da un torrente tra Mignanego e Serra Riccò, in provincia di Genova. A dare l'allarme è stata una donna. Sul posto sono intervenuti i sommozzatori dei vigili del fuoco per le ricerche. Per Maria Grazia Grondona, sindaco di Mignanego il disperso sarebbe "un abitante di Serra Riccò" che in via Riccò avrebbe cercato "di spostare la sua macchina". Si teme possa essere stato trascinato dalla corrente.

La cronistoria della giornata

Ore 17:00 - FERROVIA. Linee Genova-Milano e Genova-Torino: circolazione sospesa tra Genova e Arquata Scrivia. I treni della linea Milano-Genova fanno capolinea a Tortona o Voghera. Sulla Genova-Torino i treni fanno capolinea Alessandria. Per impraticabilità della viabilità stradale non è possibile effettuare il servizio con bus sostituitivi. Linea Ovada-Genova: circolazione sospesa per movimento franoso fra Rossiglione e Campo Ligure. I treni fanno capolinea a Ovada e a Campo Ligure e sono sostituiti con bus solo via autostrada. Linea Ventimiglia-Genova: ripresa la circolazione ferroviaria dei soli treni regionali tra Ventimiglia e Imperia e tra Albenga e Savona. Rimane interrotto il tratto tra Imperia e Albenga. Tra Imperia e Savona i treni sono sostituti con bus solo via autostrada.

Ore 16:30 - STRADE PROVINCIALI. La SP35 dei Giovi bloccata a Busalla per l'esondazione del torrente Migliarese che ha sommerso la  città e sulla stessa strada. Allagamenti anche a Mignanego,  Ronco Scrivia e Isola del Cantone. Sempre a Isola verifiche su una frana in località Mereta che  potrebbe obbligare alla chiusura del transito. Riaperta a senso unico alternato la SP456 del Turchino. Chiusa SP41. Riaperto a senso unico alternato un tratto della SP4 di Praglia. Sempre in alta Val Polcevera chiusa in tre punti la SP50 di Santo Stefano di Larvego. Una frana si è abbattuta anche sulla SP46 di Montessoro, fra Vobbia e l'alessandrino.

Ore 16:15 - SITUAZIONE IN AUTOSTRADA. Sulla A10 Genova-Savona, chiuso per verifiche tecniche a seguito di un movimento franoso il tratto tra Genova Voltri e Genova Pegli verso Genova; chiusa anche l'uscita di Celle Ligure provenendo da Genova. Le ripercussioni della chiusura sulla A10, al momento causano code sulla A26, tra Masone e il bivio per la A10 verso Genova. Tratti chiusi sulla A7 Milano-Genova, tra la Diramazione per la A26 dei Trafori e Genova Bolzaneto verso Genova, chiuso anche il tratto tra il bivio per la A12 Genova-Livorno e la Diramazione per la A26 verso Milano. Sulla A12 chiusa l'uscita di Genova est, chiusa anche l'uscita di Genova Nervi. Si sconsiglia di mettersi in viaggio nell'area genovese.

Ore 16:00 - Il rio Torre è uscito dagli argini e si segnalano i primi allagamenti nella zona di piazzale Adriatico, vicino al torrente Bisagno. Una zona che si allaga in occasione di ogni precipitazione più intensa.

Ore 15:45 - Situazione drammatica in Val Bisagno. Il Fereggiano e il Bisagno crescono a vista d'occhio, chiusi tutti i ponti. Chiusi anche i sottopassi di via Canevari e Corso Sardegna. Gli abitanti dei piani bassi di Borgo Incrociati, via Canevari, Corso Galliera e via Fereggiano sono invitati ad andare ai piani alti.

Ore 15:30 - Forte acquazzone a Levanto e precipitazioni più intense nella zona di Sesta Godano, in alta val di Vara, dove si è registrata una cumulata di circa 25 millimetri di pioggia nell'ultima ora.

Ore 15:15 - TRASPORTO PUBBLICO A GENOVA, Rivarolo servizio fortemente ridotto per allagamenti e conseguente impraticabilità delle strade. Metropolitana completamente chiusa. Linea 1 retrocessa in via Buffa. Linee 7, 53, 62, 63, 74, 97, 101, 128, 270 servizio temporaneamente sospeso. Linea 96 fortemente irregolare. Linea 193 non raggiunge l'ospedale San Carlo di Voltri.

Ore 15:00 - A Genova il Levante e la Valbisagno sott'acqua: via Adamoli è allagata e il livello del Ferreggiano si sta alzando in modo preoccupante. Esondati il rio Rovare in via Gaulli, via Manuzio è allagata. Esondato anche il Cà de Rissi che esondò la mattina del 9 ottobre. Chiuso il sottopasso di via Bobbio.

Ore 14:45 - Ritardi e cancellazioni all'aeroporto. Un volo da Istanbul cancellato, un secondo volo da Fiumicino è stato dirottato su Pisa a causa della foschia. Non sono esclusi altri dirottamenti o cancellazioni. Rimandato al tardo pomeriggio l'arrivo del volo privato con la Nazionale dell'Albania, che affronterà martedì sera l'Italia allo stadio Ferraris. .

Ore 14:30 - Autostrade in tilt. Chiusa tra Genova Voltri e Genova Aeroporto la A10, e chiuso il tratto tra Bivio A7/A12 Genova-Livorno e Bivio A7/Diramazione A26 Trafori per allagamenti.  Il Direttore del Primo Tronco Rigacci a Primocanale ha invitato tutti a "non usare il nodo autostradale genovese".

Ore 14:15 - Il Sindaco di Busalla Loris Maieron a Primocanale ha affermato: "Per i problemi legati al gas sono intervenute le ditte per mettere a posto la situazione. Il problema è che sono esondati tutti i rii anche quelli minori: è tutto allagato nei piani bassi, negozi, alcuni rii stanno rientrando quelli tappati stanno rientrando."

Ore 14:00 - Traffico paralizzato in numerose delegazioni di Genova in particolare da Certosa fino a Teglia. Molte le strade che si sono trasformate in piscina.

Ore 13:45 - Situazione critica nella zona di Rivarolo e di Certosa, a Genova, dove l'esondazione del rio Borzoli e di altri affluenti del Polcevera ha inondato completamente le delegazioni.

Ore 13:30 - Il parziale crollo di una casa si è verificato nel ponente di Genova, in via delle Fabbriche, a Voltri. Le persone che si trovavano nell'abitazione sono uscite subito in strada.

Ore 13:15 - In un'ora sul ponente di Genova sono caduti 103 mm d'acqua, determinando così la esondazione del torrente Cerusa e l'ingrossamento di torrenti e rii in Val Varenna e in Val Eira. Lo ha confermato l'assessore comunale alla Protezione civile Gianni Crivello. Il 9 ottobre, quando esondò il Bisagno, sulla città di Genova caddero 130 mm di pioggia.

Ore 13:10 - VALLE SCRIVIA SENZA GAS PER LA ROTTURA DI UNA TUBAZIONE. Nei comuni di Serra Riccò, Ceranesi, Montoggio è stato avvertito un forte odore di gas e per questo gli abitanti sono invitati a tenere chiusi i rubinetti.

Ore 13:05 - La metropolitana di Genova è completamente chiusa.

Ore 13:00 - Drammatica la situazione a Rivarolo e Certosa dove l'esondazione del rio Borzoli e di altri affluenti del Polcevera ha inondato le delegazioni. Problemi anche nella zona di Prà dove si è abbattuto una violenta tromba marina che ha divelto alberi, cartelli e arredi urbani.

Ore 12:45 - Una decina di famiglie isolate a Serra Riccò. Chiuse via Ligge, via Serralunga e via Canzio. Il Comune invita tutti a non uscire di casa e soprattutto di non raggiungere queste zone.

Ore 12:30 - Circolazione ferroviera sospesa sulle tratte: Genova-Ventimiglia, Genova-Milano e Genova-Torino per allagamenti. In particolare: sulla Genova-Ventimiglia, circolazione sospesa tra Savona e Taggia per allagamenti tra Taggia e Albenga e per una albero caduto sui binari tra Loano e Albenga; servizio ferroviario operativo solo tra Taggia e Ventimiglia e tra Savona e Genova. Sulle Genova-Torino e Genova-Milano, circolazione sospesa tra Arquata Scrivia e Genova per allagamenti.

Ore 12:20 - Segnalazioni di allagamenti a San Lorenzo al Mare, in provincia di Imperia. Alcuni locali e cantine allagati. Il torrente è in piena, ma non si registrano finora straripamenti.

Ore 12:15 - IL POLCEVERA E' ESONDATO A PONTEDECIMO. La protezione civile comunica che sono tracimati anche i rii Fegino, Ruscarolo e Torbella.

Ore 12:10 - Allagamenti diffusi su tutto il savonese. Aurelia chiusa per frane sulla carreggiata a Capo Santo Spirito e Punta Murena In provincia sono esondati molti corsi d'acqua, tra cui il rio San Rocco a Ceriale che ha allagato il lungomare. Allagamenti anche ad Albisola e Savona dove è interrotto il servizio pubblico di bus. In città è esondato il rio Molinero. Molte strade della provincia sono chiuse per smottamenti e allagamenti.

Ore 12:05 - Frana sull'Aurelia tra Sanremo e Ospedaletti. Il tratto si percorre a senso unico alternato.

Ore 12:00 - Sulla A10 è stato chiuso anche il tratto compreso tra Genova aeroporto e Genova Pegli in direzione Savona a causa di allagamenti dovuti alle forti piogge che insistono in tutta l'area ininterrottamente dalla scorsa notte.

Ore 11:50 - Il sindaco di Vado Ligure ha firmato una ordinanza con cui impone la chiusura di tutte le attività commerciali per il rischio esondazione del torrente Segno.

Ore 11:45 - Situazione drammatica al rifugio "La Cuccia" di Imperia. Allarme su Facebook. "Abbiamo bisogno di aiuto!!! Il canile è allagato, le gabbie sfondate, i muri crollano, Non è più un posto sicuro per i cani. Chiunque potesse portare un cane al sicuro a casa, raggiunga il canile il prima possibile".

Ore 11:30 - Il Sindaco di Savona Federico Berruti invita la cittadinanza "a restare in casa, in particolare gli anziani e i bambini". Chiede anche che si eviti di movimentare autoveicoli e motocicli e di accedere a cantine, garage, box e in genere in ogni luogo a rischio di allagamento.

Ore 11:15 - Il calcio si ferma. La lega nazionale Dilettanti ha sospeso ogni tipo di competizione in tutta la Liguria anche per la giornata di domani. Segnalata l'esondazione anche del rio Gioventina tra Pontedecimo e Campomorone.

Ore 11:00 - Ad Andora il Merula è al limite, dal comune arriva appello di abbandonare i piani bassi delle abitazioni, garage e cantine e di evitare il recupero di auto e motorini. In via Borzoli a Genova i residenti segnalano un "fiume d'acqua molto alta lungo la strada".

Ore 10:45 - Tre torrenti esondati a Ponente: il Caramagna e l'Artallo a Imperia e il Varcavello a Diano Marina. Altri sono ai limiti di guardia come il rio Oliveto a Imperia e il Borghetto a Bordighera. Allagamenti a Sanremo e smottamenti a Ventimiglia sulla Statale 20. A Bordighera è collassato un muro di contenimento. Restano chiuse la strada provinciale 51 per Castellaro e la provinciale 21 per Montalto-Cartasio, in alta Valle Argentina, per frane.

Ore 10:30 - Vigili del Fuoco e carabinieri a Voltri in via delle Fabbriche. Per precauzione chiuse via Camozzini e via Don G. Verità per il rischio di un’esondazione del Leira. Mezzi pubblici scortati dalla polizia

Ore 10:15 - A Ceranesi chiuse le strade di Santa Marta e San Martino. Cancellato il volo per Istanbul in partenza da Genova. Problemi alla circolazione ferroviaria anche verso il Piemonte. Si segnalano infatti allagamenti lungo i binari della linea ferroviaria Genova-Torino nel tratto tra Novi Ligure e Arquata Scriva. E' in funzione un solo binario ed i treni stanno accumulando ritardi.

Ore 10:00 - AURELIA CHIUSA A NOLI, BERGEGGI, FINALE LIGURE E ALASSIO. Frana a Varazze nella Valle del Pero, zona ex cartiera.

Ore 9:45 - Linea ferroviaria interrotta tra Albenga e Arma di Taggia. Chiuso l'aeroporto di Villanova d'Albenga per allagamento della pista.

Ore 9:30 - Numerosi allagamenti nella zona di Sanremo, Diano Marina e Cervo. Decine di interventi in provincia di Imperia da parte dei vigili del fuoco.

Ore 9:15 - FERMI BUS TPL A SAVONA. A Celle Ligure preoccupa la situazione del torrente Ghiare che attraversa la città. Per precauzione sono stati fatti sgomberare i negozi situati nelle vicinanze. L'invito del sindaco Renato Zunino: "Non uscire di casa a meno che non sia assolutamente necessario".

Ore 9:00 - Preoccupa il vento che colpisce Genova e il suo litorale. Timore per alcune lamiere del grattacielo 'Sip' che rischiano di staccarsi. Transennato il perimetro dell'edificio per sicurezza.

Ore 8:45 - Il sindaco di Carasco Massimo Casaretto chiede ai suoi cittadini di "non depositare i rifiuti ingombranti alluvionati fino a nuovo avviso e di tenerli nel proprio perimetro abitativo, non avendo ancora ricevuto il Comune mezzi scarrabili per portare via i rifiuti".

Ore 8.30 - A Genova la situazione critica riguarda al momento il torrente Cerusa a Voltri che in alcuni punti è esondato. Nella zona, nell'ultima ora sono caduti 103 mm di pioggia (quando il 9 ottobre era esondato il Bisagno a Genova ne erano caduti 130). Sotto controllo invece il Leira. In ogni caso, l'assessore alla protezione civile del Comune di genova Gianni Crivello invita a non uscire di casa, non occupare scantinato ed eventualmente salire ai piani superiori.

Ore 8:15 - Appello dell'assessore comunale alla Protezione Civile di Genova Gianni Crivello: "State a casa, evitate di uscire".

Ore 8:00 - Sulla A10 il tratto autostradale tra Volti e Pegli in direzione Genova che doveva essere riaperto alle 7 resta chiuso a causa della forte pioggia. I veicoli continuano ad essere dirottati sulla circolazione ordinaria con gravi ripercussioni al traffico.

Ore 7.45 - Circolazione ferroviaria attualmente bloccata tra Genova e Ventimiglia per condizioni meteo fortemente avverse tra Andora e Albenga.

Ore 7.30 - Molti locali allagati a Savona a causa di tombini che non riescono a filtrare la grande quantità di acqua che sta cadendo, soprattutto in via Mazzini, via xx Settembre, via Stalingrado e nella zona di Lavagnola. Alcuni piccoli rivi sono esondati in zona Santuario e zona Legino. Mentre il traffico è difficoltoso sulla A10 tra Savona e Albisola e il casello di Albisola continua ad essere chiuso, molti automobilisti sono bloccati nella normale circolazione viaria. La protezione civile consiglia di non uscire di casa. Fortunatamente il Letimbro, che presentava una situazione critica intorno alle 7, sta rientrando nella normalità.

Ore 7:15 - Forte temporale anche ad Albisola. Chiuso per allagamenti il casello della A10. Allagamenti anche in città. Pure il sindaco Orsi invita la cittadinanza a non uscire di casa

Ore 7:00 - Ha cominciato a piovere in maniera violenta sul savonese e in particolare a Vado lLgure. A preoccupare è la situazione del torrente Segno che viene costantemente monitorata. Al momento le strade sono tutte percorribili ma il sindaco, Monica Giuliano, lancia un appello ai cittadini: "Non uscite di casa"

Ore 6.00 - Notte tranquilla in tutta la Liguria nonostante l'Allerta 2. Ha piovuto, soprattutto nell'imperiese e nel savonese ma i vigili del fuoco non segnalano alcuna criticità, solo piccoli allagamenti in scantinati a Cervo, Diano Marina e - nella città della Torretta - in via Nazionale Piemonte. Nessun rio è esondato. Resta comunque la preoccupazione per le forti precipitazioni previste dalla protezione civile. A far paura è soprattutto la situazione del territorio già intriso di acqua che potrebbe portare a nuove frane.

GENOVA PRA' - Il maltempo che ha colpito nei giorni scorsi il ponente genovese, provocando una frana di vasta dimensioni, data l'allerta 2, in via precauzionale ha portato all'evacuazione di una coppia di anziani coniugi in via Mauro, al civico 18, sulle alture di Prà. La coppia è stata sistemata nella casa del figlio.

SCUOLE CHIUSE - A Genova tutti gli istituti scolastici sono interdetti in maniera automatica allo scattare della massima allerta, lo stesso avverrà anche in tutta la Provincia di Savona. Per quanto riguarda le scuole della provincia della Spezia, l'attività didattica è sospesa in tutti gli istituti che si trovano in zone esondabili.

TEATRO GARAGE - Lo spettacolo "Sinceramente Bugiardi" di sabato 15 alle ore 21.00 è annullato: stanti le previsioni meteo, si svolgerà normalmente la replica di domenica 16 alle ore 17.

MANIFESTAZIONE PATRONATI - La manifestazione indetta per domani dai patronati ACLI, INCA, INAS, ITAL non si terrà.

TEATRO STABILE - Il Teatro Stabile di Genova comunica al suo pubblico che le recite di venerdì e sabato al Teatro della Corte sono annullate. Le recite al Duse vanno in scena regolarmente.

OLIOLIVA - A Imperia Oneglia, “sospesa” temporaneamente la manifestazione Olioliva.

MONTEROSSO - Grossa frana sulla Provinciale 370 delle Cinque Terre, che conduce all’abitato del centro storico di Monterosso al Mare. Lo smottamento ha isolato il centro storico del borgo.

Galleria fotografica


Commenti


I NOSTRI BLOG

zeneize tomorrow
Grif House
Samp Place