MOTORI


Al via la 34esima edizione del Sanremo Rally Storico. Attacca Lucky, risponde Riolo

venerd́ 12 aprile 2019
Al via la 34esima edizione del Sanremo Rally Storico. Attacca Lucky, risponde Riolo

SANREMO - Partenza con grande tensione agonistica nella 34esima edizione del Sanremo Rally Storico.

Dopo il primo passaggio sulle tre prove speciali del venerdì conducono Lucky-Fabrizia Pons con la Lancia Delta 16V con 8” su Lucio Da Zanche-Daniele De Luis, Porsche 911 SC Gruppo B, e 23”5 sulla Subaru Legacy di Totò Riolo-Gianfranco Rappa, ma la situazione è tutt’altro che delineata.

Immediato scatto in avanti sulla prima prova speciale di Vignai di Lucky che allunga di 10”5 su Da Zanche, 12” su Elia Bossalini-Harshana Ratnayake, Porsche 911 RSSC, con Totò Riolo solo quinto a 26”.

La seconda prova di Bignone vede Lucky-Pons ribadire la loro superiorità, ma Riolo riduce il ritardo a soli 4”8, e Da Zanche a 5”2. La situazione si capovolge totalmente sulla successiva San Romolo con Riolo che impone la sua legge con 2”8 su Da Zanche e 7”3 su Lucky.

Al primo riordino presso il forte di Santa Tecla Lucky-Pons arrivano in testa. “Abbiamo vinto le prime due prove bene, nella terza siamo partiti con le gomme da pioggia pesante ed era, quando siamo passati noi, completamente asciutta. Ho preso un mare di rischi per contenere i danni”.

Seconda posizione per Lucio Da Zanche a 8”0 soddisfatto della sua prestazione: “Con queste condizioni di asciutto nei tratti al sole e umido nel sottobosco ho ottenuto tutto quanto era nelle mie possibilità con una vettura a due sole ruote motrici contro le 4x4”.

Totò Riolo insegue a 23”5. “Non ci siamo capiti con la mia assistenza e ho disputato le prime due prove con i pneumatici non adatti e ho pagato dazio. La terza l’ho vinta e ho ridotto lo svantaggio. Posso recuperare? Io sono sempre ottimista”.

Quarta piazza per Bossalini, staccato di 50”1 non soddisfatto dell’assetto della sua Porsche in bagarre con Marco Bertinotti-Andrea Rondi, Porsche 911 RS che lo inseguono a 3”1 e conducono la classifica del Secondo Raggruppamento in lotta ravvicinata con la vettura gemella di Davide Negri-Roberto Coppa.

Settima piazza, e leadership di Terzo Raggruppamento per la Ford Escort RS di Enrico Volpato-Samuele Sordelli, protagonisti di uno spettacolare testacoda al bivio di San Romolo: “C’era moltissimo pubblico e pure la televisione. Vuoi non tirare il freno a mano… ci siamo divertiti noi, si è divertito il pubblico. Fortunatamente la Escort è rimasta in strada”.

A 1”3 sia nella classifica assoluta sia in raggruppamento inseguono Angelo Lombardo-Giuseppe Livecchi su Porsche 911 SC quindi Tony Fassina-Marco Verdelli che hanno portato in nona posizione la Stratos con la quale vinse il Sanremo nel 1979. “Io sono qui per divertirmi, ma vedo che gli altri concorrenti vanno veramente forte”.

Il primo Raggruppamento è stato un rimbalzare di posizioni fra le due Porsche 911 S di Marco Dell’Acqua-Alberto Galli che hanno vinto le speciali di Vignai e San Romolo, e Nello Parisi-Giussy D’Angelo che inseguono a 34” netti, che si sono imposti a Bignone.

Problemi meccanici alla trasmissione non hanno fermato la seconda Stratos in gara, quella di Max Girardo-Elio Baldi che ha percorso le prime due con il cambio bloccato in terza, problema poi risolto dai meccanici, mentre si sono fermati Federico Ormezzano-Maurizio Torlasco, rimasti al parco assistenza dopo due prove con la loro BMW M3 in panne e Luca Delle Coste-Franca Regis Milano, in crisi meccanica sulla loro Ritmo 75 fin dalla seconda prova.

Commenti


I NOSTRI BLOG

zeneize tomorrow
Grif House
Samp Place