CRONACA

Eventi, laboratori, show cooking e degustazioni

A Slow Fish lo stand della Regione Liguria: ecco tutte le iniziative in programma

mercoledý 17 maggio 2017
A Slow Fish lo stand della Regione Liguria: ecco tutte le iniziative in programma

GENOVA - Apre giovedì lo stand della Regione Liguria a “Slow Fish 2017”, in programma fino al 21 maggio al Porto Antico di Genova. Il taglio del nastro, che darà il via alla manifestazione, è previsto alle 11 alla presenza del presidente della Regione Liguria Giovanni Toti e del ministro alle Politiche agricole Maurizio Martina.

In occasione dell’apertura di Slow Fish, giovedì, alle 11.30, nella sede della Camera di Commercio di Genova – sala Dorata, via Garibaldi 4 – si riunirà la Commissione politiche agricole, che vedrà la partecipazione degli assessori regionali all’Agricoltura e alla Pesca di tutte le Regioni. Nell’occasione l’assessore regionale alla Pesca Stefano Mai presenterà la ‘Carta di Genova’, un documento programmatico condiviso per il rilancio e il sostegno della pesca, a livello regionale e nazionale.

All’interno di Slow Fish, lo spazio espositivo #Lamialiguria, su 200 metri quadri affacciati su piazza San Giorgio, sarà animato da circa 40 eventi, laboratori, show cooking con prodotti liguri e i cuochi di Liguria gourmet, per un ricco programma di promozione del territorio, organizzato in collaborazione con la Camera di Commercio di Genova e il sistema camerale ligure.

Lo stand #lamialiguria si aprirà alle 10.30 con i laboratori del mare dedicati alla sfilettatura e cottura alla piastra; alle 11 i segreti del pescatore e dello chef sulle acciughe e la preparazione di un burger di lanzardo; alle 12 la scoperta dei presidi Slow food della Liguria (toma di pecora brigasca, acqua di fiori di arancio amaro, aglio di vessalico, carciofo di Perinaldo, fagioli di Badalucco, Conio e Pigna); dalle 14 alle 16 i laboratori di Artigiani in Liguria sulla preparazione del gelato, sul restauro e sul cioccolato; alle 16 i segreti del pescatore e dello chef su gnocchi al pesto, acciughe e pesce alla piastra; alle 17.30 laboratorio dedicato all’acquacoltura; alle 18 la scoperta dei presidi Slow Food della Liguria (mucca cabannina e sciroppo di rose); alle 19 laboratorio e degustazione a cura del Consorzio per la tutela dell’olio extra vergine di oliva Dop Riviera Ligure e Consorzio di tutela del basilico genovese Dop).

Spazio anche alla scoperta del centro storico e delle botteghe artigiane aderenti al marchio “Artigiani In Liguria”. Per tutta la durata di Slow Fish partiranno, dallo stand #lamialiguria, brevi tour, organizzati in collaborazione con il sistema camerale ligure e la Commissione regionale dell’artigianato. Domani, appuntamento alle 15 con tappe in: piazza Banchi, vico Indoratori per la visita alla bottega “La lampada di Aladino”; piazza San Matteo, visita alla liuteria “Salvatore Scalia” e alla bottega di bigiotteria “Laura Sciunnach”; De Ferrari, Teatro Carlo Felice, Palazzo Ducale, Palazzo della Borsa e vico dei Castagna per la visita alla cioccolateria “Romeo Viganotti”.

L’ingresso alle iniziative in programma nell’area #LamiaLiguria, come del resto a Slow Fish, è gratuito.

Commenti



I NOSTRI BLOG