CRONACA

In via Torino

A Savona 300 sfollati per il disinnesco di una bomba della seconda guerra mondiale

mercoledý 02 agosto 2017
A Savona 300 sfollati per il disinnesco di una bomba della seconda guerra mondiale

SAVONA - Iniziate a Savona le operazioni di bonifica degli artificieri per neutralizzare un ordigno esplosivo del 32° Reggimento Genio della Brigata Taurinense, unità altamente specializzata dell'Esercito. Si tratta, probabilmente un razzo He M8 risalente alla seconda guerra mondiale, segnalato all'interno del muro di un basso fabbricato. La zona interessata comprende via Torino, via Milano, via Mondovì e Cambiaso. 

Da quanto si è potuto evincere dall'esterno della muratura e a seguito di indagini radiografiche il residuato appare integro e probabilmente ha le spolette attive. In sede di bonifica, dopo le iniziali operazioni di protezione del sito in caso si esplosione accidentale, i tecnici dell'Esercito procederanno alla delicatissima operazione di despolettamento terminata la quale il residuato verrà distrutto in cava. Se il tentativo di despolettamento non andasse a buon fine, i militari procederanno al brillamento in sito.

Le operazioni di bonifica, rese possibili grazie alle disposizioni della Prefettura di Savona e del Comune del Capoluogo ligure, prevedono il blocco del sorvolo e del traffico veicolare nei pressi dell'area interessata, oltre alle misure di sgombero totale e parziale della popolazione civile nel raggio di 100 metri e coinvolgeranno circa 1.200 cittadini, secondo quanto disposto dalle autorità comunali. Circa 300 sono stati fatti allontanare dalle proprie abitazioni.  

Commenti



I NOSTRI BLOG