CRONACA

Concerto organizzato dal gruppo LealtÓ Azione

A Nervi militanti di estrema destra e presidio antifascista ma niente scontri

sabato 14 aprile 2018
A Nervi militanti di estrema destra e presidio antifascista ma niente scontri

GENOVA -  Sono oltre 200 i militanti di Lealtà azione arrivati a Genova Nervi per il concerto organizzato dal movimento di estrema destra. Dalla Lombardia è arrivato anche un pullman oltre a decine di auto soprattutto dal Nord Italia. Molte teste rasate, croci celtiche e simboli tipici dell'estrema destra insieme alle magliette color prugna del movimento milanese che quest'anno ha eletto nelle fila della Lega anche un consigliere regionale.

"Per adesso a Genova non pensiamo di candidare nessuno di noi - ha detto Giacomo Traverso, responsabile di Lealta Azione Genova - a noi interessa soprattutto l'attività sociale". All'interno del New Chandra i militanti ascoltano una conferenza sulla prima guerra mondiale "visto che è il centenario e ci criticano perchè parliamo della seconda". Intorno alle 21 il concerto, poi la partenza da Genova Nervi.

Poco distante, intanto, circa 50 persone hanno partecipato al presidio antifascista organizzato dai Resistenti di piazza Pittaluga. "Quello che chiediamo, e che ci chiedono gli abitanti di Nervi, è che il nostro quartiere non diventi la sede dei party dell'estrema destra" ha detto Irene Cerboncini, portavoce dei Resistenti di piazza Pittaluga. In piazza anche Stefano Quaranta, senatore di Leu e Giovanni Lunardon consigliere regionale del Pd. La situazione è tranquilla, presidiata da numeroso personale della Digos sia sulla passeggiata di Nervi che in piazza Pittaluga e nelle vie limitrofe.

Commenti


I NOSTRI BLOG