CRONACA

I ci¨ corpii son i anšien e i zoeni tra-i 15 e i 29 anni

Ašidenti in Liguria: meno m˛rti, ma feua šittŠ gh'Ú ci¨ reisego

lunedý 09 novembre 2015
Ašidenti in Liguria: meno m˛rti, ma feua šittŠ gh'Ú ci¨ reisego

GENOVA - Se à arvî do 2014 anavi in sce un tòcco drito d'autostradda in Liguria tra 4 oe e 6 oe da mattin, ei avuo unn'erta probabilitæ de moî inte un açidente straddale. Ô dixe un papê Istat.

I dæti, à reo, dixan che in Liguria a va un pö megio. Da-o 2013 l'é chinou o numerodi açidenti e quello de vittime. Dæti ciù poxitivi à peto da media naçionale.

I açidenti capitan squæxi tutti in çittæ, donde gh'é stæto o 60% di mortali, ma quelli feua da-e çittæ en ciù à reisego de mòrte. Tra-e stradde ciù neigre gh'é l'A26 e l'Aurelia.

In confronto co-o resto d'Italia, a-i ançien liguri a va pezo, ma à moî l'é sorviatutto i zoeni tra-i 15 e i 29 anni. Doe vittime in sce træ en quelli ghe guiddan. Tra-i pedoin, che representan ¼ de tutte e vittime, i ciù corpii son ancon i ançien.

I ciù tanti açidenti capitan in scê stradde drite, però feua da-e çittæ un açidente in sce trei o l'avvêgne in curva. I pezo momenti pe-e nòstre stradde? O meise d'arvî e e primme luxe de l'arba a-a fin da settemaña

VERSIONE ITALIANA

Se nell'aprile del 2014 stavate percorrendo un tratto autostradale rettilineo in Liguria tra le 4 e le 6, avete avuto un'alta probabilità di morire in un incidente stradale. Lo dice un focus dell'Istat.

I dati, complessivamente, dicono che in Liguria c'è un piccolo miglioramento. È sceso il numero degli incidenti e quello delle vittime. Dati più positivi rispetto alla media nazionale.

Gli incidenti capitano quasi tutti in città, dove si è avuto il 60% dei mortali, ma quelli extraurbane sono più a rischio di morte. Tra le strade più nere l'A26 e l'Aurelia.

In confronto col resto d'Italia, agli anziani liguri va peggio, ma a morire sono soprattutto i giovani tra i 15 e i 29 anni. Due vittime su tre sono quelli che guidano. Tra i pedoni, che rappresentano un quarto delle vittime totali, sono colpiti soprattutto gli anziani.

La maggior parte degli incidenti avvengono sui rettilinei, ma in aree extraurbane un incidente su tre avviene in curva. I momenti peggiori per le nostre strade? Il mese di aprile e le prime luci dell'alba nei weekend.

Commenti



I NOSTRI BLOG