CRONACA

Il volontario dell'Associazione nazionale carabinieri non si accorto di nulla

'Steward della movida' aggredito in centro storico, aveva un coltello infilzato nella giacca

sabato 13 gennaio 2018
'Steward della movida' aggredito in centro storico, aveva un coltello infilzato nella giacca

GENOVA -  Mistero nella notte in salita Pollaiuoli a Genova. Un volontario della Associazione nazionale carabinieri è stato accoltellato nel corso della notte. L'uomo, un ex carabiniere di 46 anni, è stato immediatamente soccorso e trasportato all'ospedale Galliera. Per lui tanto spavento ma nessuna ferita. La lama del coltello si è infatti fermata nell'imbottitura del giubbotto senza raggiungere la pelle del volontario. Dopo poche ore il 46enne è stato dimesso.

Erano circa le 23.30. Due dei volontari impegnati nelle operazioni di monitoraggio della movida nel centro storico di Genova, camminavano in salita Pollaiuoli in direzione piazza Matteotti. I due camminavano in fila indiana nello stretto vicolo. Quello davanti si gira un attimo e quando poi riprende la salita quello dietro si accorge che il collega aveva infilzato nel giubbotto un coltello con una lama di 8 centimentri. Il volontario colpito non si è accorto di nulla. L'uomo poco dopo è svenuto per lo stato di shock. A quel punto il vigilante è stato soccorso e trasferito al pronto soccorso del Galliera. Fortunatamente per lui la lama non ha raggiunto la schiena. 

Resta però il mistero su chi e come abbia compiuto il gesto. Sul fatto ora indagano i poliziotti delle volanti che hanno svolto il primo sopralluogo.       

Commenti



I NOSTRI BLOG