CRONACA

Bucci risponde alle domande arrivate a sindaco@primocanale.it

'Il sindaco risponde', torna alle 7.30 la rubrica di Primocanale

martedì 31 ottobre 2017

Il sindaco di Genova Marco Bucci dagli studi di Primocanale ha risposto alle domande arrivate dai cittadini sul futuro della città nel corso della rubrica 'Il sindaco risponde'. Waterfront di levante, mobilità, pulizia, parcheggi e buco del San Martino i temi affrontati dal primo cittadino nel corso della puntata odierna.


GENOVA -

Il sindaco di Genova Marco Bucci dagli studi di Primocanale ha risposto alle domande arrivate dai cittadini sul futuro della città nel corso della rubrica 'Il sindaco risponde'. Waterfront di levante, mobilità, pulizia, parcheggi e buco del San Martino i temi affrontati dal èprimo cittadino nel corso della puntata odierna.  

La prima domanda riguarda il progetto del Waterfront di Levante.

Oggi alle 13 a Tursi Renzo Piano presenterà il progetto del nuovo Waterfront di levante. Sarà l'occasione per fare una donazione alla città, al porto e a tutta la regione. L’atto sarà siglato dal presidente Signorini, dal governatore Toti e dal sottoscritto. Dio fatto è la rivisitazione del progetto del Blue Print. Ci sarà la Fiera, la marina di diporto, la prima del mediterraneo. Ci vorranno due anni di lavoro. Abbiamo già ricevuto numerose manifestazioni di interesse. Ci sono già 35 milioni che arrivano dal patto per Genova. Avremo comunque altre manifestazioni di interesse. Il tutto quindi avverrà con spese limitate per il Comune. 

La seconda domanda riguarda la nuova ordinanza sulla movida. 

Sabato abbiamo approvato la nuova ordinanza. Sulla possibilità di vedere i locali aperti h24? Perché no. Nell’ordinanza sono previste una serie di premialità per gli esercizi che rispetteranno e faranno rispettare le regole, si può ragionare anche in questo senso. Serve comunque un’area dove non ci siano residenti: potrebbe ssere quella del Porto Antico, ma dobbiamo pensarci bene. Il nostro obiettivo è fare che la movida sia per tutti. Quando c’è mancanza di sicurezza e mancano i controlli c’è degrado. Tra 4 mesi rivedremo l’ordinanza e faremo gli eventuali correttivi. Abbiamo ricevuto molte approvazioni e qualche lamentela da parte dei cittadini. Tra 4 mesi faremo le valutazioni e metteremo mano all’ordinanza.

 

In corso Europa alcuni cittadini segnalano un forte inquinamento acustico.

E’ un problema di quella zona della città. Ma come sapete noi stiamo lavorando alla nuova metropolitana di superfice di levante. Insieme a quella della val Bisagno rappresenteranno i primi assi da cui partire per il nostro progetto sulla mobilità cittadina.

Verde pubblico e arredo urbano. Apprezzo gli sforzi già fatti e visibili ma ...Non c è una aiuola fiorita né pulita (stazione Brignole!) darle in appalto al vivaio In cambio di pubblicità ? Ottimi esempi piazza della Vittoria e Corvetto.

Nella città mancano completamente i cestini per la piccola spazzatura che potrebbero incoraggiare i cittadini a usarli anziché a buttare a terra cartacce.

A Torino in via Roma c è un cestino in ogni arcata e a Genova ...? Se è vero che il pulito chiama il pulito ..... proviamo? La ringrazio e credo che stia facendo un ottimo lavoro per la città.

L’obiezione del nostro cittadino è valida. Abbiamo aree che sono molto belle e alcune che lo sono ma sono tenute male. Una di queste è quella dei giardini di Brignole. Nei mesi scorsi sono stati messi dei contenitori da 200 litri ma qualcuno li ha distrutti. Abbiamo intenzione di rimetterli apposto. Ma serve anche educazione da parte di tutti.

Un cittadino chiede della situazione legata ai parcheggi Apcoa di piazza della Vittoria dove le tariffe restano fissate a 2.50 euro all’ora.

A Genova non c’è alcun motivo perché restino aree con tariffe da 2.50 euro. stiamo lavorando anche per le vie legali per fare in modo che anche le società private che gestiscono i parcheggi cittadini abbassino le tariffe. Un consiglio? Andate a parcheggiare dove costa 1.30 euro. Non so quando ma sono sicuro che riusciremo a convincere i concessionari locali ad abbassare le tariffe. Ci stiamo lavorando.

Desidererei conoscere le intenzioni nonché i provvedimenti che il sig. Sindaco vorrà assumere riguardanti la troppa velocità degli automobilisti/motociclisti/autisti di bestioni anche autobus…nelle nostre martoriate viuzze specialmente in periferia: parlo della mia Val Polcevera dove spesso assistiamo ad incidenti ma potrei riferirmi ad ogni angolo di strada cittadino!

Ciò in larga parte dovuta alla ormai annosa latitanza dei vigili, che al telefono affermano amene bugie per non intervenire!

In val Polcevera stiamo facendo numerose sanzioni per eccesso di velocità, solo in via Perlasca da quando ci siamo insediati sono arrivate oltre 900 sanzioni.

Però serve fare un distinguo tra vie interne e strade a scorrimento veloce. In queste ultime si può iniziare a pensare di aumentare la velocità consentita.

Il primo cittadino risponde poi alla domanda sul futuro dei lavori del ‘Buco San Martino’. 

Siamo quasi arrivati al bando. Non chiuderemo il buco ma presto ripartiranno i lavori per la realizzazione del parcheggio. Ci saranno ancora tre anni di lavoro.

La scorsa settimana l’abbiamo vista impegnato in sopralluoghi ai cantieri del Terzo Valico. Pensa veramente che quest’opera possa rispettare i tempi ed essere finita tra quattro anni? O, come succede sempre in Italia la vedranno terminata solo i nostri figli o nipoti?

La fine dei lavori è prevista per il 2022. Spero davvero si possa anticipare al 2021. È un’opera fondamentale per Genova. Servirà ad aumentare il traffico di merci ma anche per collegare più velocemente la nostra città con Milano e Torino. Quell’area dell’Italia nei prossimi anni sarà una delle zone più ad alto reddito d’Europa e noi con questa opera ne faremo pienamente parte.

Le scrivo per problemi di Certosa. È possibile disinfettare i bidoni della spazzatura? Anche solo lavarli (come vedevo da piccola)!....e controllare (anche solo una tirata d’orecchi), per coloro che non raccolgono le deiezioni dei propri cani.

L’ultimo lavaggio dei bidoni a Certosa risale al 24 ottobre, poco più di un mese fa. Per quanto riguarda il problema dei padroni dei cani che non puliscono le deiezioni dei loro animali, stiamo lavorando a un’ordinanza che affronti in modo deciso il problema. Abbiamo fatto molte sanzioni in questo senso ma vogliamo fare più che una tirata di orecchie.

Nella trasmissione di martedì scorso una telespettatrice ha chiesto in diretta: ”Cosa fate per le scuole insicure e per la scarsa qualità delle mense scolastiche; segnalo in particolare la scuola Pertini?"

Le ultime due amministrazioni hanno affrontato il problema facendo una grande gara per l’assegnazione della gestione delle mense in tutta la città. Questa per noi non è la soluzione giusta. Faremo delle gare di assegnazione per ciascun municipio. Questo permetterà di ridurre i tempi di trasporto degli alimenti. Inoltre avremmo anche più aziende che lavorano nel settore. Per quanto riguarda i controlli ce ne sono già moltissimi e continueremo su questa strada.

Poi il sindaco parla del caso dei migranti a Multedo. I cittadini si chiedono se sono previsti nuovi arrivi nella zona e a Genova più in generale. 

Non abbiamo previsioni sui numeri. Stiamo aspettando di sapere cosa ci dirà la prefettura. Non ho date e non ho numeri di eventuali ulteriori implementazioni. Ma posso dire con certezza una cosa: Genova ha accolto circa 450 persone in più rispetto al piano redatto dal governo. Quindi se arriveranno nuovi sbarchi queste persone dovranno essere distribuite in altri comuni.

L’ultima domanda rivolta al sindaco riguarda la possibilità che i suoi assessori partecipino alla prossima campagna elettorale a livello nazionale.

Ne sarei felice. Vorrebbe dire che siamo riusciti a trovare e lanciare persone di qualità, serie e professionali.

La rubrica potrà essere rivista su Primocanale (canale 10) in replica alle 13.00; 18.30 e 23.00. Su tg 24 (canale 11) alle 13.30 e alle 19.00 e su Welcome (canale 12) alle 21.00 oltre che sul sito www.primocanale.it.

Commenti



I NOSTRI BLOG