CRONACA


"Guido Rossa infame": gli insulti delle Br in salita Santa Brigida

mercoledý 23 gennaio 2019

GENOVA -  “Guido Rossa infame”: questa è solo una delle scritte contro il sindacalista Guido Rossa, trovate stamani in Salita Santa Brigida a Genova. La scelta del luogo non è casuale: l'8 giugno 1976 le Brigate Rosse uccisero proprio in Salita Santa Brigida Francesco Coco, Procuratore generale di Genova, e i due uomini della scorta, Giovanni Saponara e Antioco Deiana. Quell'omicidio è stato il primo delle Br in Italia.

Così come non è casuale la scelta della data: oggi a Genova il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha partecipato alla cerimonia di commemorazione del sindacalista, ucciso dalle Br il 24 gennaio 1979, presso i locali dell'ex Ilva. A quarant'anni dalla morte di Guido Rossa, c'è chi inneggia e celebra personaggi delle Brigate Rosse, come dimostra un'altra scritta: "Marta Cagol, Tino Viel, Gianfranco Zoia vivono".

Commenti


I NOSTRI BLOG

zeneize tomorrow
Grif House
Samp Place