CRONACA

Sottratte decine di migliaia di litri di carburante

'Furbetti della tanica' a Savona, la Finanza scopre 31 dipendenti infedeli

giovedý 16 febbraio 2017
'Furbetti della tanica' a Savona, la Finanza scopre 31 dipendenti infedeli

SAVONA -  Trentuno persone indagate tra dipendenti infedeli e loro parenti e amici oltre a alcune guardie giurate, oltre 350 furti di carburante documentati e un totale di 3.110 litri di benzina e 27.385 litri di gasolio rubati. E' questo il bilancio di una vasta operazione della Guardia di finanza di Savona che ha chiuso un'indagine su furti di carburante dal deposito costiero TotalErg di Savona.

I furti avvenivano di notte o durante i festivi quando il deposito, 'blindato' di giorno diventava terra di nessuno per alcune guardie giurate, dipendenti o parenti e amici di questi ultimi che potevano prendersi il carburante come fosse un discount gratis.

Secondo la Gdf alcune guardie giurate rientravano in anticipo dalle ferie o lasciavano il servizio per soddisfare le richieste di clienti e amici mentre alcuni dipendenti passavano nottetempo dal deposito per fare il pieno al camper prima di andare in vacanza. In alcuni casi il carburante finiva a impianti abusivi dove veniva rivenduto a 80 cent al litro. La Gdf ha sequestrato un impianto abusivo di distribuzione, a due autocisterne, 13 autovetture private, oltre a 13.110 litri di benzina e 27.385 litri di gasolio per autotrazione.

Al termine dell'inchiesta la dirigenza della TotalErg, che ha dato un contributo deciso agli accertamenti della Gdf, dovrà mettere mano alla cassa per versare all'erario le accise e l'iva di tutto quel prodotto di cui si è vista privare illecitamente dai propri dipendenti. Solo in seguito potrà rivalersi chiedendo il conto ai diretti responsabili.

Commenti



I NOSTRI BLOG