POLITICA

Vertice Toti-Bucci a palazzo Tursi

"Erzelli, Hennebique, rifiuti e Nautico: ecco le nostre sinergie"

giovedý 13 luglio 2017

Ecco alcuni esempi di sinergia tra Regione e Comune, di cui si Ŕ parlato in un breve vertice tra il governatore ligure Giovanni Toti e il sindaco di Genova Marco Bucci che lo ha ricevuto, come le altre istituzioni.


GENOVA - "Gli argomenti per cui vogliamo una svolta veloce, prima dell'estate, sono la sistemazione degli Erzelli con i fondi per il patto per Genova, l'ospedale del ponente, nonché la questione Hennebique e blue print con fondi governativi ma dobbiamo fare un piano di priorità con il sindaco". Ecco alcuni esempi di sinergia tra Regione e Comune, di cui si è parlato in un breve vertice tra il governatore ligure Giovanni Toti e il sindaco di Genova Marco Bucci che lo ha ricevuto, come le altre istituzioni.

Il Salone Nautico del 17 settembre è il primo dei grandi appuntamenti "che presenteremo in questa bella sala di palazzo Tursi, che sarà anche usata per altri eventi, come quelle accanto: sono bellissime e dobbiamo sfruttarle meglio per l'immagine della città" spiega Bucci. Lo stesso Bucci annuncia che la prossima settimana presenterà il piano della giunta per far fronte al buco di bilancio in modo da rispettare i tempi di approvazione del 31 luglio "come le altre città italiane".

Sui rifiuti ci sarà pure una collaborazione, ma, dice Bucci, ''non chiederemo un aiuto economico per Amiu, gli chiederemo di gestire dal punto di vista strategico un progetto per risolvere i problemi della discarica di Scarpino e soprattutto garantire l'operatività dell'azienda. Chiederemo alla Regione Liguria di aiutarci a trovare le sedi, dove sono già presenti gli impianti di smaltimento dei rifiuti che possono lavorare per Genova'', spiega Bucci.

Al termine del primo vertice ufficiale nel Palazzo del Comune con il governatore Toti il neosindaco annuncia che ''la settimana prossima organizzerà una conferenza stampa su come la sua Giunta intende risolvere il buco di bilancio lasciatogli dal ciclo Doria, con l'obiettivo di presentare e approvare l'assestamento di bilancio entro il 31 luglio''.

Su dove sarà trasferito il mercatino dell'usato di corso Quadrio Bucci non si sbilancia: ''Stiamo lavorando con i Municipi dove sono presenti le tre aree alternative a corso Quadrio ipotizzate, non anticipo quali Municipi e non dico nessuna location altrimenti il progetto non funziona, abbiate fede''.

Toti ha poi annunciato l'istituzione di una cabina di regia sul waterfront genovese. "Le istituzioni di Genova non sono mai state allineate come in questo momento, il Comune, la Regione, l'Autorità portuale e la Camera di commercio condividono un modello di sviluppo, la settimana prossima istituiremo la prima cabina di regia sul waterfront di Genova", ha detto il governatore.

''Esiste già la cabina di regia per il parco tecnologico degli Erzelli presieduta dal sindaco Marco Bucci, che sarà riconvocata a breve - continua Toti - riprenderemo in mano i dossier su cui il disallineamento tra istituzioni all'epoca del sindaco Marco Doria era abbastanza evidente e credo che entro fine anno si possa chiudere le partite sul tavolo, dalla risistemazione dell'area della Fiera di Genova, alla partenza di Erzelli arricchito dall'ospedale di Ponente, fino all'aeroporto''.

TURSI APRE AL PUBBLICO - Il sindaco Marco Bucci aprirà più frequentemente al pubblico rispetto al passato il Salone di Rappresentanza di Palazzo Tursi, le sale di rappresentanza del sindaco e la Sala Giunta Vecchia. Lo annuncia lo stesso Bucci al termine della prima visita ufficiale del presidente Toti. Nel recente passato i saloni storici di Palazzo Tursi, sede del Comune di Genova, sono stati aperti al pubblico solo in occasione di eventi istituzionali o dei Rolli Days, ma mai in modo continuativo a causa della mancanza di personale fisso di vigilanza.

''Sono posti bellissimi, che devono essere conosciuti dai genovesi e da chi arriva da fuori nella nostra città, - commenta Bucci - non devono essere tenuti chiusi, vanno aperti ai cittadini e ai visitatori, sono un ottimo biglietto da visita per Genova. Il Salone di Rappresentanza custodisce un mosaico di Cristoforo Colombo e del veneziano Marco Polo. Le sale di rappresentanza del sindaco la seconda copia originale esistente dell'atto di resa dell'esercito nazista al Cln ligure firmato nel 1945 a Villa Migone dal generale Gunther Meinhold, il riconoscimento della Medaglia d'oro al valor militare per la guerra di Liberazione conferita a Genova e le pergamene dove dal 1849 a oggi sono elencati i sindaci della città. La Sala Giunta Vecchia numerose opere d'arte pittorica a pochi passi dal 'Cannone' di Niccolò Paganini, già inserito nel percorso museale di Strada Nuova.(

Commenti


Galleria fotografica




I NOSTRI BLOG