SPORT

Con i granata ha collezionato 50 presenze e 18 gol

'C'eravamo tanto amati', Torino-Sampdoria è anche la sfida speciale di Fabio Quagliarella

mercoledì 13 settembre 2017

C’eravamo tanto amati, Fabio Quagliarella e il Torino: prima amore vero e poi un divorzio pesante, di quelli dove resti con un mattone sullo stomaco per una vita e mezzo e non riesci mai a svoltare.


GENOVA - C’eravamo tanto amati, Fabio Quagliarella e il Torino: prima amore vero e poi un divorzio pesante, di quelli dove resti con un mattone sullo stomaco per una vita e mezzo e non riesci mai a svoltare.

 

Ed è stata la fortuna della Sampdoria quando a gennaio 2016 ci fu la rottura tra il bomber campano e i granata. Storia di una mancata esultanza contro il Napoli da parte di Quagliarella dopo un gol. Arriva la Sampdoria e lo blinda per presente e futuro, il passato col Torino diventa l’ultima pagina della sua storia calcistica: cinquanta presenze e diciotto gol.  Ora Quagliarella è il bomber di una Sampdoria che cerca il colpaccio a Torino e arriva a questa sfida con uno score personale super.

Da record. Tra vecchia e nuova stagione è andato a segno in tutte le ultime cinque gare: sette gol in totale, in questa che è la sua più lunga striscia di reti consecutive nel massimo campionato.

Commenti



I NOSTRI BLOG