Venerdì vintidoî de dexenbre: tra quarche giorno l’é o Santo Dênâ

23 dic 2017 by Franco.Bampi, 3 Commenti »

Tra trei giorni l’é o Santo Dênâ (Natale); no poeiva donque mancâ i preseppi, ma emmo parlòu ascì de spetacoli, de opere bonn-e e di camalli do nòstro pòrto. E no emmo mancòu, questo l’é ciæo, de domandâ a traduçion in zeneize de træ paròlle italiann-e.

Comenso da quella ciù coioza: comme se ciamma in zeneize quella sagoma adêuviâ comme bersaggio. Se ghe dixe sìbbla. Tanti no an rispòsto a sta domanda, però quelli che l’an fæto an rispòsto giusto. Ecco cös’o scrive o Cazassa

A seconda domanda a l’é a traduçion de ‘boria’. Quæxi tutti an dito prezumî, paròlla ch’a va ben comme scinònimo perché a se tradue ‘presunzione, arroganza’; a traduçion ciù apropiâ a l’é sósta ò anche arbaxîa.

Pe urtimo ò domandòu a paròlla zeneize pe dî ‘cavalletta’. Chi e rispòste son stæte doe. Unn-a a l’é stæta catainétta, che l’é a traduçion che dieiva mi e riportâ da-o Cazassa

L’atra a l’é stæta grilàssa, che pe mi o l’é ’n grillo in pö ciù gròsso de colore maròn e no verde comme a catainetta. Pe coîxitæ segnallo che l’unico vocabolaio ch’o registra a paròlla grilàssa o l’é o Gismondi do 1955:
Grilassa s.f. Locusta, acridio

Concluddo co-o dî che ‘n ascoltatô o l’à dito che catainetta a l’é a ‘mantide religiosa’. Aloa ve domando comme se tradue ‘mantide religiosa’?

Alegri e bon Santo Dênâ a tutti!

3 Commenti

  1. Caterina scrive:

    Anche da mî,bon Santo Dénâ a tutti !

  2. Giancarlo Meoli scrive:

    Approfitto di questo mezzo per informare Primocanale, di cui sono assiduo ascoltatore, delle seguenti vostre “deficienze” sulle quali vi invito ad intervenire e se possibile darmene conferma: abito a Rapallo e da un paio di giorni SONO SPARITI I VOSTRI CANALI TV. Da molto tempo i vostri servizi VIDEO su internet, tramite App, NON PRODUCONO AUDIO.

  3. Ezio Alfieri scrive:

    Gentile Prof. Bampi, sarei veramente ‘curioso’ di sapere come mai in genovese la cavalletta si chiama ‘catainetta’ come si usava una volta per indicare, se non vado errato, le sartine. Mentre nel secondo caso l’etimologia mi è abbastanza chiara, mi è totalmente sconosciuta invece l’attinenza con l’insetto. Le arei molto grato per una sua spiegazione in merito.
    E comunque, anche da mi, bon 2018 a tutti!

Lascia un commento

Wikipedia in lengoa ligure a çerca di colaboratoî

In sce l’urtimo numero do Boletin da Compagna ò scrito ‘n apello pe çercâ di colaboratoî pe Wikipedia in lengoa

Ràtto penûgo. Ma perché se dixe coscì?

Ràtto penûgo. Ma perché se dixe coscì?

In zeneize ‘pipistrello’ o se tradue ràtto penûgo ò ràtto pernûgo; chi sotta quello che scrive o Cazassa: Ma da

L’inportansa da grafia ofiçiâ

L’amigo Zòrzo Òdon o l’é stæto protagonista de ’n interesante esperimento de letua e conversaçion dov’o l’à provòu a mostrâ

Lescico e scintasci

Devo famene ’na raxon e pigiâ nòtta che tanti pensan che quande se parla do zeneize tutto va ben. In

CATEGORIE

Link utili

Search

Archivio